5 plugins indispensabili per fare SEO con WordPress" di Andrea Cardinali

Durante il SEO CMS che si terrà Il 6 di maggio a Bologna parlerò di “ Googlebot Optimization. Best practices per WordPress (e non) per ottenere un'indicizzazione perfetta

Nello speech parlerò di come l’ottimizzazione del linking interno del sito sia un fattore chiave per ottenere dei risultati tangibili in termini di posizionamento. In questo articolo parlerò dei principali plugins (gratuiti) che utilizzo abitualmente nei progetti che seguo. L’elenco non è esaustivo considera comunque che ne parlerò in modo più approfondito durante l’intervento.

Yoast SEO

yoast seo

Yoast SEO (precedentemente WordPress SEO) è sicuramente uno dei plugins più completi per quanto riguarda l’ottimizzazione onsite e lo utilizzo in tutti i progetti. Gli sviluppatori sono “sul pezzo” e ogni volta che c’è una novità significativa in ambito seo, questa viene integrata dopo poco tempo. Il plugin è disponibile gratuitamente sul repository di WordPress è inoltre possibile aggiungere funzionalità specifiche acquistando delle estensioni. Yoast SEO oltre a fornire le funzionalità seo più comuni come ad esempio la personalizzazione dei meta title, description e robots, offre anche funzionalità avanzate come ad esempio sitemap xml, breadcrumbs,gestione del rel=”canonical”, integrazione di Facebook Open Graph e Twitter Cards, controllo dell’indicizzazione delle sottopagine e delle pagina tag e categorie.

Link al plugin

 

wp seo sitemap

Questo plugin anche se sconosciuto ai più permette di avere una sitemap html nel sito.

WP SEO HTML Sitemap legge le impostazioni di Yoast SEO e ci evita di dover perdere tempo nella configurazione.
La sitemap html oltre che essere utile per l’utente lo è anche per i crawler ( ne parlerò in modo approfondito durante il mio intervento al SEO CMS ).

Link al plugin

 

broken link checker

Broken link checker è un plugin molto utile in quanto permette di identificare e correggere tutti i links rotti interni o esterni presenti nel sito. Un link rotto è un link che restituisce uno status code della famiglia 4xx o 5xx (es. 404,410, 503 ecc).
La presenza di link rotti all’interno del sito danneggia sicuramente la seo (indovina un pò? Ne parlerò durante il mio intervento al SEO CMS ) e il plugin ci evita la verifica manuale dei links che soprattutto su siti con molte pagine può rivelarsi onerosa in termini di tempo.

Link al plugin

 

redirection

Redirection recentemente rinominato in “Reindirizzamento pagine” permette di gestire in modo semplice i reindirizzamenti all’interno del sito.

Ogni qualvolta si cambia l’url di una pagina è buona norma impostare un redirect 301 verso la nuova destinazione in modo da non perdere link juice preziosa e soprattutto utenti. Il plugin monitora inoltre gli errori 404 generati dal sito e permette di correggerli rapidamente, oltre che dare informazioni sul referall e sul numero di accessi. Durante il mio speech scoprirai i molteplici motivi per cui è importante gestire nel modo corretto i reindirizzamenti.

Link al plugin

 

seo smart links

SEO Smart Links permette di linkare in modo automatico determinate parole all’interno del contenuto. Con le dovute precauzioni questo plugin permette di migliorare notevolmente il linking interno e di migliorare conseguentemente il posizionamento delle pagine.

Link al plugin

 

Se hai trovato l’articolo interessante o semplicemente vuoi saperne di più su come migliorare il posizionamento del tuo sito grazie all’ottimizzazione on site, non devi fare altro che iscriverti al SEO CMS cliccando qui sotto.

Serve aiuto? chiedi a noi.