4 e 5 Maggio 2017

Evento SEO sui principali CMS

SEOcms - Bologna 5 Maggio 2017

Relatore: Gianpaolo Lorusso

Sito e campagne AdWords non sono mondi paralleli, ma un unico "sistema" indipendentemente dal CMS

gianp foto profili2

www.gplorusso.it

Il motto personale di Gianpaolo  : "Essere orgogliosi di quello che fai, questo è il vero successo". E di solito aggiunge anche che è per questo che probabilmente non diventerà mai ricco!
E  uno dei primi professionisti web italiani che si è interessato al Search Engine Marketing a fine anni novanta. Partner certificato AdWords dal 2005, scrive su diversi blog di settore italiani e internazionali e parla regolarmente a eventi come SMX, BrightonSEO, PPC Masters (ed ha fatto lo speaker almeno una volta praticamente in tutti gli eventi SEM italiani). Nel 2012, ha creato ADworld Experience, che ora é uno dei più grandi eventi PPC del mondo.
Attualmente opera come freelance nella gestione di campagne AdWords e come ottimizzatore dei tassi di conversione (CRO) per varie importanti aziende e organizzazioni non profit. Il suo ultimo progetto è PPCPM.com, un tool di monitoraggio online delle prestazioni AdWords, basato su 3 indicatori di performance totalmente innovativi (disponibile in versione beta gratuita).

Secondo te quanto può incidere l'utilizzo di un CMS piuttosto di un altro nel posizionamento sui motori di ricerca? Ritieni che ci sia qualche CMS che possa aiutare da questo punto di vista?
Il sistema di gestione dei contenuti è sicuramente molto importante nella ricerca della massima visibilità online. Tutti i principali CMS open source sono ormai abbastanza ottimizzati per la SEO, ma se dovessi identificare le caratteristiche principali necessarie per i motori di ricerca direi che il sistema prescelto deve:

  • Gestire univocamente gli URL, indirizzi diversi non devono proporre pagine uguali e se si digita un indirizzo sbagliato si deve ottenere un errore di pagina non trovata (404).
  • Poter riscrivere gli URL inserendo qualche keyword per renderli più comprensibili e memorizzabili per gli utenti e per i motori di ricerca.
  • Rendere facile la personalizzazione dei metatag di ogni singola pagina (soprattutto "title" e "description"), attraverso interventi manuali mirati e regole dinamiche che subentrino in caso di assenza di tag impostati manualmente.
  • Creare menù navigabili dagli spider dei motori di ricerca e aggiornamento dinamico di tutti i link (cioè modifica automatica quando viene cambiato o riscritto un URL, creando, possibilmente, una pagina di redirect 301 dal vecchio indirizzo al nuovo).
  • Non inserire ID di sessione o parametri tipo “frompage” durante la navigazione degli utenti sul sito.
  • Gestire l’indicizzazione di TAG e Categorie attraverso regole ad hoc nel robot.txt o possibili istruzioni specifiche per i motori nelle singole pagine.
  • Paginare e gestire i filtri di ordinamento (per prezzo, alfabetico, ecc.) in modo che non creino problemi nell’indicizzazione.

Cosa sarà determinante nel 2017 nella SEO.
Un flusso di contenuti costante nel tempo e di buona qualità (cioè interessanti per gli utenti del nostro target). La SEO on site, se non è morta, certamente non gode di grande salute, ormai già da vari anni ;-)
Il vero lavoro di un SEO oggi è rimuovere eventuali problemi tecnici sul sito e, soprattutto, capire quali contenuti possono essere utilizzati per promuoversi in maniera intelligente on line e come fare in modo che il cliente li possa produrre e utilizzare nel modo giusto.
 
Nel tuo intervento ci parlerai di "Sito e campagne AdWords non sono mondi paralleli, ma un unico "sistema" indipendentemente dal CMS". Dicci per quale motivo dovrebbe valere la pena seguire il tuo intervento.

Spesso le campagne AdWords vengono concepite senza considerare il sito di atterraggio e viceversa. Questo è un grave errore, sia in termini di efficienza della campagna (cioè in termini di punteggio di qualità), che per quanto riguarda l'efficacia (cioè il numero di conversioni ottenibili). In questo intervento capiremo quali sono le accortezze da usare per non commettere questo errore e come misurare in maniera oggettiva il livello di ottimizzazione di un account AdWords.

Per poter accedere ai video e alle slide dell'intervento devi acquistarle o se hai già acquistato effettuare la login.

Sponsor dell'evento

Abbiamo adibito un'area completamente dedicata agli sponsor dove i partecipanti potranno mettersi in contatto con le migliori aziende che offrono prodotti e servizi legati al business online

Sponsor Gold

SEOJoomla
yithemes
Noiseartech
Seeweb
Siteground
Press up

Sponsor Silver

Stravideo
Joomla Extensions Store
Screaming Frog
inboudstrategies
Hoepli
Local Strategy
Web Marketing Trento

Media Partner

4w
Shellrent
Strumentipercomunicare
Virtuemartpro.it
Strogoff
UrbanPost
Fattoretto
linkness
brandforum
kloudymail
alverde
Magentiamo
Arkys
Business Community
Visual Seo Studio
spremutedigitali
Emoe
semrush

Serve aiuto? chiedi a noi.